imagealt

Difesa Integrata delle colture (SeDI)

L’ALSIA supporta il settore agricolo lucano anche attraverso il monitoraggio, l'assistenza tecnica, la consulenza e la divulgazione, per la gestione biologica e integrata delle avversità delle colture. Nel 2015 la Regione Basilicata ha affidato all'Agenzia la gestione dei servizi regionali per l'attuazione della Direttiva Europea 2009/128 / CE (direttiva per l'uso sostenibile dei pesticidi). L’ALSIA dunque raccoglie ed elabora sul territorio le informazioni utili per l’erogazione di servizi di supporto alla gestione sostenibile del controllo fitosanitario delle colture, con particolare riferimento alla difesa biologica e integrata.

Referente ALSIA
Caponero Arturo

S.S. JONICA 106 Km. 448.2 - Polo Alsia di Pantanello - Metaponto
0835244403

Info

Per saperne di più scarica il pdf
download

Attività e Progetti

Re.Mo.Di

La Rete di monitoraggio fitosanitario e agrofenologico (Re.Mo.Di.) è costituita da “campi spia” rappresentativi delle principali colture della Basilicata, e finalizzata ...

Leggi di più
Sistemi di previsione ed avvertimento per fitopatie (FitoSPA)

E' un sistema di “previsione ed avvertimento” (FitoSPA), basato sull'uso di modelli previsionali per lo sviluppo di alcuni fitofagi e patogeni delle principali colture della Basilicata ...

Leggi di più

Notizie

Notizie 17 Feb 2021

Basilicata, pubblicati i disciplinari di produzione integrata per il 2021

Il testo, approvato dall’Ufficio fitosanitario della Regione, riguarda le norme tecniche agronomiche e quelle tecniche di difesa, controllo delle infestanti e fitoregolatori

Notizie 12 Feb 2021

Drupacee, interventi contro le malattie fungine in fase di "gemma gonfia" e "bottoni rosa"

I consigli per gli agricoltori nel Bollettino fitosanitario n. 3 del Metapontino, redatto dai tecnici dell'Azienda Pantanello dell'ALSIA

Notizie 01 Feb 2021

Servizio fitosanitario nazionale, via libera alla riforma

Lo ha deciso il Consiglio dei Ministri nella seduta del 29 gennaio. Riordino anche per i settori di sementi, fruttiferi, ortive e vite

Agrifoglio

image alt
L’Orobanche del pomodoro

Continua a preoccupare la diffusione della temibile fanerogama nelle aree lucane del pomodoro da industria

di Arturo Caponero
image alt
Il nuovo regime fitosanitario dell'UE

Maggiore protezione delle attività agricole e forestali europee, impedendo l'ingresso e la diffusione di organismi nocivi extraeuropei

di Beniamino Cavagna

Eventi

26 January
Eventi 26 January 2021

Autoproduzione e Filiera Corta dei mezzi tecnici. Buone pratiche di economia circolare

Il 26 gennaio videoconferenza dell'Alsia su piattaforma Zoom

Leggi di più
11 December
Eventi 11 December 2020

Fitofagi-chiave presenti e futuri delle pomacee: esperienze per l’Alta Val d’Agri

Alle 10.00, seminario ALSIA in videoconferenza Zoom. Anche in diretta streaming su Facebook

Leggi di più
25 November
Eventi 25 November 2020

La regolazione delle irroratrici in frutteto

Il 25 novembre, ore 17, videoconferenza dell'Alsia su Zoom e in diretta streaming sulla pagina Facebook

Leggi di più

Video Stories

Video 16 Feb 2021

L'esperto risponde - il Bollettino agrometeorologico 8 - 14 febbraio 2021

Basilicata, danni contenuti sulle colture dopo questi giorni freddi e ora temperature più miti. Col 7° Bollettino agrometereologico ci racconta come è andata il nostro Esperto Emanuele Scalcione.

Video 01 Feb 2021

Basilicata, meteo variabile in vista ma saranno possibili azotature e trattamenti fitosanitari

Dopo un primo assaggio di primavera dell'ultimo fine settimana, situazione meteo variabile nei prossimi giorni, ma che consentirà comunque le varie operazioni colturali stagionali, come le azotature o i trattamenti fitosanitari invernali.

Video 14 Dec 2020

Fitofagi delle pomacee: esperienze per l'Alta Val D'Agri - seminario ALSIA 11.12.2020

La carpocapsa (Cydia pomonella) è senz’altro uno dei più pericolosi fitofagi delle pomacee, ed è quello su cui si impernia la strategia di difesa insetticida, soprattutto per il melo. Per ridurre l’uso degli insetticidi è utile la confusione sessuale, applicata in più frutteti dell’Alta Val d’Agri.