“Il Fitopatologo Lucano”, la Regione Basilicata pubblica 3 nuove schede

Prosegue la divulgazione sulla protezione delle piante con le informazioni su cimice asiatica, mosca orientale della frutta e macchia nera degli agrumi
didascalia.

Scheda de “Il Fitopatologo Lucano”.

Data:26 Apr 2021

Con la globalizzazione e la conseguente apertura delle frontiere e dei mercati vi è sempre più la necessità di aumentare l’attività di sorveglianza sui parassiti animali e vegetali delle piante. Occorre pertanto potenziare i controlli sul territorio al fine di garantire la protezione delle colture.

L’Ufficio Fitosanitario del Dipartimento Politiche Agricole e Forestali della Regione Basilicata è responsabile del monitoraggio fitosanitario finalizzato a verificare la presenza di organismi nocivi da quarantena, in attuazione dei programmi di attività cofinanziati dall’Unione europea e di quelli previsti dal Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali. Il monitoraggio viene effettuato attraverso ispezioni visive e analisi su campioni di frutti e parti vegetali, mentre per la cattura dei parassiti animali si ricorre al “trappolaggio”.

L’Ufficio Fitosanitario è responsabile inoltre:

  • dell’elaborazione dei disciplinari di produzione integrata per l’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari;
  • dell’autorizzazione alle produzioni vivaistiche e della certificazione del materiale di moltiplicazione;
  • del controllo dell’esportazione delle derrate alimentari oltre i confini europei, con l’emissione dei certificati fitosanitari;
  • del controllo e della vigilanza sull’applicazione dei provvedimenti di lotta obbligatoria;
  • della tenuta del Registro ufficiale degli operatori professionali (Ruop) e del rilascio dell’autorizzazione all’uso del Passaporto delle piante, necessario per la circolazione delle stesse in ambito Europeo;
  • dell’attività di informazione sugli organismi nocivi attraverso l’organizzazione di seminari e incontri per la diffusione dei risultati delle analisi effettuate.

In tale ultimo ambito rientra anche la pubblicazione delle schede tecniche di informazione per la protezione delle piante “Il Fitopatologo Lucano” che da anni l’Ufficio Fitosanitario del Dipartimento divulga. Si tratta di schede monotematiche nelle quali sono illustrati i vari organismi nocivi delle piante, il modo di riconoscerli e di combatterli. Nelle ultime tre schede recentemente pubblicate, curate dai funzionari Filippo Radogna e Carmine Cocca, con la supervisione del responsabile della POC Diagnostica e Biodiversità Giuseppe Malvasi, sono descritte la Cimice asiatica (Halyomorpha halis) e la Mosca orientale della frutta (Bactrocera dorsalis), entrambi pericolosi fitofagi, e la Phyllosticta citricarpa, agente della Macchia nera degli agrumi. Nessuno di questi è attualmente presente sul territorio regionale. Conoscere le loro caratteristiche e diffonderne l’informativa significa monitorare costantemente l’eventuale rischio di diffusione di tali organismi tra le nostre colture e garantire il tempestivo intervento in caso di minaccia.

Le schede oltre ad essere illustrate e distribuite ad associazioni e organizzazioni agricole, tecnici, operatori del settore e agli Istituti agrari della nostra regione possono essere richieste al Dipartimento Politiche Agricole e Forestali - Ufficio Fitosanitario, e consultate e scaricate dal sito della Regione Basilicata (per le schede Clicca qui).

Scheda Cimice asiatica (Halyomorpha halis)

Scheda Mosca orientale della frutta (Bactrocera dorsalis)

Scheda Macchia nera degli agrumi (Phyllosticta citricarpa)

 

Agrifoglio n. 102 -  

Temi
SeDI
Autori
Donato Del Corso

Dirigente Generale Dipartimento Politiche Agricole e Forestali - Regione Basilicata

Le donne vittime di violenza e stalking attraverso il numero verde 1522, promosso dalla Presidenza del Consiglio dei ministri - Dipartimento per le pari opportunità, attivo 24 ore su 24 e accessibile da tutto il territorio nazionale, possono chiedere aiuto e sostegno nonché ricevere informazioni. L'assistenza telefonica consente un graduale avvicinamento ai servizi con assoluta garanzia di anonimato.
Il Comitato Unico di Garanzia dell' ALSIA