Gelso Nero

Morus alba nigra L. - Scheda
didascalia.

.

Data:25 May 2020

Caratteri di riconoscimento

Sinonimi: Cevuso nivuro.

Fogliadimensione: media, forma: cuoriforme larga, apice acuto, dentatura serrata, colore verde.

Frutto: dimensione grande, forma ovale, colore nero, sapore acidulo.

Luogo, livello e condizione di diffusione

Vecchia varietà comune ed ampiamente distribuita in tutta l’area del Parco del Pollino. Le piante vetuste di Gelso censite nel Parco sono relitti di una delle prime colture agrarie specializzate per la produzione industriale dei manufatti di seta (Bevilacqua, 1996). L’area più ricca di diversità è la Valle del Mercure con differenti tipi. Si localizzano in suoli fertili, aereati e ben drenati, quasi sempre ai margini di orti e giardini.

Rilievi, osservazioni agronomiche, commerciali, organolettiche

Albero: vigoria molto elevata di notevole dimensione, portamento assurgente.

Utilizzo: consumo fresco.

Uso nella tradizione

Consumo fresco.

Luogo di conservazione

Varietà presente in molti siti di conservazione degli agricoltori custodi del Pollino e presso il sito di conservazione Alsia Pollino. Varietà iscritta nel repertorio regionale delle varietà in via di estinzione in base alla L.R. n.26/2008.

Natura e livello di conoscenza

Varietà già segnalata nel manoscritto “Il regno delle due Sicilie” nel 1853. Supplemento monografico al numero 36 Agrifoglio “Gli antichi fruttiferi del Pollino” n. 10.

Referente

Agricoltore Custode: Fanuele Vincenzo, Chiaromonte (PZ).

Galleria immagini

×

Agrifoglio n. 95 -  

Temi
Biodiversità
Autori
Domenico Cerbino

Funzionario Alsia

Pietro Zienna

Funzionario Alsia