Nei piccoli allevamenti la natura continua a seguire il suo corso

Ecco i lavori da svolgere per prendersi cura degli animali

Una chioccia con i pulcini

Una chioccia con i pulcini

Data : 03 April 2020

La natura non si ferma. Nei piccoli allevamenti il ciclo biologico segue i suoi tempi e merita di essere assecondato con  cura e attenzione.

Ecco  un vademecum sintetico dei lavori da svolgere in questo periodo, suggeriti dall’Azienda agricola sperimentale dimostrativa dell’Alsia “Pantano”. di Pignola

Anatra e oca. Incubare le uova per rinnovare i riproduttori delle anatre comuni. Si schiudono le uova delle anatre precoci destinate a formare i soggetti per rinnovare i riproduttori. Iniziare la raccolta delle uova di anatre mute da destinare alla cova verso fine mese per rinnovare il gruppo di riproduttori. In questo mese si schiudono le uova di oca incubatore.

Colombo.  Controllare le nascite  curando la pulizia dei nidi e della lettiera.

Gallina e pollo. Le galline sono in piena deposizione:garantire ad esse il pascolo per l'intera giornata.  Iniziare l'ambientamento al pascolo  e procedere alla castrazione dei maschi in esubero  per ottenere capponi.

Tacchino  e faraona. I riproduttori sono ormai abituati a deporre le uova nel nido: si può liberarli al pascolo per tutta la giornata. Raccogliere le uova che servono per rinnovare i riproduttori e a fine mese iniziare la loro incubazione.

Coniglio. Nell'alimentazione si possono usare carote che favoriscono  la produzione lattea. Somministrate anche finocchio, menta  e timo.

Maiale. Le scrofe stanno svezzando i suinetti. Somministrate alimenti a volontà agli animali all'ingrosso.

Pecora e capra. Con la buona stagione liberare gli animali al pascolo:il consumo d'erba fresca aumenterà la produzione  di latte.

 

Per informazioni: michele.catalano@alsia.it

M. Agata