La Fao annuncia: nel post-Covid l'alimentare sarà il settore più resiliente

Le previsioni del Food Outlook per il 2020-2021 segnalano le derrate più commercializzate: cereali, oli, carne, prodotti lattiero-caseari, pesce e zucchero

Il settore alimentare tiene,  nonostante il post  Covid. Diffusi  i dati di Fao Food Outlook

Il settore alimentare tiene, nonostante il post Covid. Diffusi i dati di Fao Food Outlook

Data : 12 June 2020

Nell'incertezza globale dei mercati mondiali,l'alimentare sarà il più resiliente. Lo annuncia il Food Outlook della Fao che nelle previsioni 2020-2021 individua le materie prime più commercializzate cereali, oli, carne, prodotti lattiero-caseari, pesce e zucchero. Alcuni dei dati emersi indicano, fra l'altro,  che domanda e offerta per i cereali lasciano ben sperare, con una produzione che supererà del 2,6% il record del 2019. La carne diminuirà dell'1,7% anche per effetto della siccità oltre che dal coronavirus. Segnali incoraggianti arriverebbero anche dalla produzione mondiale di latte con una potenziale crescita dello 0,8% nel corso dell'anno

Antonella Ciervo