Danni da fauna selvatica, il 25 novembre due incontri informativi a Pignola (PZ)

Li organizza l'Azienda sperimentale "Pantano" dell'ALSIA. Una guida di campo tra le diverse tipologie di protezione e prevenzione

Data : 21 November 2021

Un incontro informativo per discutere dei danni prodotti sulle colture agricole dalla fauna selvatica, e fornire consigli utili sulle strategie di protezione: è quello previsto per il 25 novembre 2021 nell'Azienda agricola sperimentale dimostrativa dell'ALSIA "Pantano" di Pignola (PZ), con inizio alle ore 10:00 e replica alle ore 15:00.

Sempre maggiori sono i danni che la fauna selvatica, ed in particolare il cinghiale, provoca ogni anno alle produzioni agricole, al patrimonio forestale ed ambientale. Ciò fa sì che quello dell'emergenza cinghiali sia oggi uno dei problemi ecologici più attuali anche nella nostra regione ed è diventato, negli ultimi anni, anche un problema di gestione faunistico-venatoria nelle aree parco. La valutazione dell’impatto della fauna selvatica sulle attività agricole non può prescindere da una approfondita conoscenza della biologia delle specie che sono potenzialmente fonte di danno e presenti nell’area oggetto di indagine.

Per quanto riguarda le colture agrarie è necessario non solo conoscere, come è ovvio, le diverse tipologie, ma in particolare il loro ciclo colturale in un’ottica di buone pratiche colturali. Questo ultimo aspetto è particolarmente importante per evitare che vengano attribuiti alla fauna selvatica danni alle colture che in realtà sono ascrivibili a errate o incomplete pratiche colturali o ad altre cause (per esempio patogeni).

Lo scopo di questo incontro è quello di approfondire la tematica dei danni fornendo una guida di campo ai soggetti che operano nel settore (agricoltori, tecnici e professionisti agricoli), consigliandoli tra le diverse tipologie di protezione e prevenzione dai danni da fauna selvatica (meccaniche, elettriche, chimiche, visive, acustiche, di cattura), che spesso, per garantire una protezione più efficace, sono utilizzate simultaneamente.

CLICCA QUI per informazioni e iscrizioni.

Redazione