Dal Pac 480 milioni per l'accessibilità turistica alle regioni in via di sviluppo

Per la Basilicata un'opportunità per valorizzare parchi naturali e siti di pregio. Il bando scade il 14 giugno

Uno scorcio di Maratea

Uno scorcio di Maratea

Data : 28 May 2020

Tra le azioni proposte dal PAC 2014-20 di estremo interesse risulta il bando per la formulazione di proposte progettuali nell’ambito dell’Accessibilità Turistica. A disposizione, per migliorare la mobilità interna e l’accessibilità dei siti di interesse turistico caratterizzati da particolare pregio storico e culturale, ci sono 480 milioni di euro trasferiti al Ministero delle infrastrutture e dei trasporti.  Tra i destinatari la Basilicata,  insieme a Calabria, Campania, Puglia e Sicilia, che sono le regioni in via di sviluppo già inserite anche nel  Programma Operativo nazionale Infrastrutture e Reti 2014- 2020.

I  siti attrattori destinatari dell’avviso pubblico devono possedere anche carattere strategico per il territorio regionale. E nello specifico devono essere siti del Patrimonio Unesco o che abbiano carattere di rilievo nazionale (musei, parchi naturali, parchi archeologici ecc…) o ancora siti che abbiano ottenuto marchi di eccellenza.

Potranno rispondere alle manifestazioni di interesse i soggetti pubblici che operano in questi territori.I termini per la presentazione delle proposte progettuali  dovranno pervenire entro  il 14 giugno 2020. Le candidature ed eventuali chiarimenti dovranno essere inviati  esclusivamente via pec all’indirizzo: dg.prog-div2pec.mit.gov.it .

Per tanti luoghi di interesse turistico della Basilicata una buona opportunità per rendere più accessibili e valorizzare i numerosi siti, ancora poco conosciuti ma custodi di autentici gioielli paesaggistico-culturali da far conoscere.

M. Agata