Biol novello 2019, vince il "Cenzino coratina"

Premio internazionale per l'extravergine dell'azienda agricola Marvulli di Matera

L'olio bio

L'olio bio "Cenzino coratina"

Data : 10 December 2019

E’ l’olio  “Cenzino coratina” dell’Azienda agricola Vincenzo Marvulli di Matera il vincitore di Biol Novello 2019, prologo della nuova edizione del Premio Biol, l’evento internazionale per i migliori extravergini biologici.

Il riconoscimento è una piccola “anteprima” del lavoro del Panel ufficiale della manifestazione che ha anche assegnato attestati e medaglie ai migliori oli novelli inviati da circa 200 produttori provenienti da diverse parti del mondo.

Dopo un’attenta preselezione,  solo 13 oli sono giunti alla finale ospitata da Buò a Bari e il “Cenzino Coratina” dell’azienda Marvulli è risultato il miglior extravergine bio novello.   Al secondo posto si è classificato “Eco Day” dell’azienda spagnola Nobleza del Sur e al terzo l’olio “Mimì” del  pugliese Donato Conserva.

Tra i premiati anche un'altro extravergine lucano bio: il "Mantenera" di Tricarico che ha ottenuto la medaglia silver.

L’olio vincitore del premio è prodotto a Matera, da olive raccolte a macchina e olio estratto in un frantoio a ciclo continuo misto.  Il monovarietale di Coratina si distingue per il fruttato intenso e per il gradevole equilibrio tra l'amaro e il piccante entrambi ben presenti e persistenti. Ma di assoluta eccellenza è anche l’altro extravergine dell’azienda: il “Cenzino Ogliarola del Bradano” premiato da Biol Novello con la medaglia extragold.  Segno che la scelta di non utilizzare fitofarmaci e concimi nella produzione  si sente e fa la differenza in termini di qualità e gusto.