Biodiversità, il 16 febbraio selezione partecipata di antiche varietà di fagiolo rampicante

Terza annualità per il progetto ALSIA avviato nel 2017 con i genetisti Salvatore Ceccarelli e Stefania Grando. Evento in videoconferenza

La locandina dell'evento in videoconferenza

La locandina dell'evento in videoconferenza

Data : 08 February 2021

Con la valutazione on-line della granella secca, il 16 febbraio, alle ore 16.00, si concluderà la terza annualità del progetto di selezione partecipata di antiche varietà di fagiolo rampicante, promosso dall'ALSIA, l’Agenzia Lucana di Sviluppo e di Innovazione in Agricoltura, in collaborazione con i genetisti Salvatore Ceccarelli e Stefania Grando. L’evento è organizzato dall’Agenzia in videoconferenza su piattaforma Zoom.

Dopo quello svolto in campo l'estate scorsa in presenza di agricoltori e operatori del settore agricolo, per la valutazione dei baccelli cerosi su 60 parcelle di fagioli rampicanti coltivati presso l’Azienda agricola sperimentale dimostrativa dell'ALSIA "Pollino" di Rotonda (PZ), l'incontro del 16 febbraio è il secondo e ultimo appuntamento di questa annata agraria.

Il progetto sul fagiolo rampicante, avviato dall’Agenzia nel 2017 attraverso la coltivazione di 28 varietà antiche, quattro commerciali e sette miscugli, è unico nel suo genere in Italia per i legumi, e punta a introdurre nuovi metodi di selezione e di coltivazione dei fagioli rampicanti in Basilicata.

Quello del miglioramento genetico attraverso la selezione partecipata, in cui collaborano ricercatori e operatori agricoli, è uno dei sistemi più pratici e moderni di tutela e valorizzazione delle agrobiodiversità, che punta a dare risposte locali ai cambiamenti climatici, a tutto vantaggio, peraltro, della sicurezza alimentare e della tutela dell’ambiente.

Le iscrizioni alla videoconferenza potranno essere effettuate compilando il modulo presente all’indirizzo http://bit.ly/ALSIA-selezionefagiolo.

Redazione

Le donne vittime di violenza e stalking attraverso il numero verde 1522, promosso dalla Presidenza del Consiglio dei ministri - Dipartimento per le pari opportunità, attivo 24 ore su 24 e accessibile da tutto il territorio nazionale, possono chiedere aiuto e sostegno nonché ricevere informazioni. L'assistenza telefonica consente un graduale avvicinamento ai servizi con assoluta garanzia di anonimato.
Il Comitato Unico di Garanzia dell' ALSIA