World Agri-Tech, il summit dell'innovazione diventa virtuale

L'impatto del coronavirus sul settore agroalimentare uno dei temi dell'edizione 2020

Data : 16 September 2020

Sarà  solo virtuale l’edizione 2020 il World Agri-Tech Innovation Summit, in programma il 15 e 16 settembre. L’impatto dell'emergenza coronavirus sul settore agroalimentare a livello globale sarà uno dei temi  dell'evento che si tiene ogni anno a Londra e San Francisco e che ha come obiettivo quello di aggregare operatori del settore da tutto il mondo per accelerare l'innovazione del comparto AgriFood.

Nei due giorni di World AgritTech gli iscritti potranno collegarsi alla piattaforma del summit per ascoltare i discorsi di relatori del calibro di Bruno De Sousa di Cargill, Ranveer Chandra di Microsoft, Neal Gutterson di Corteva, Dan Leibfried di John Deere, Jim Chambers di Trimble, Georgiana Francescotti di Adama, Bob Reiter di Bayer, Stuart Harrison di Syngenta, Kyle Dooley di CNH Industrial, e Brad Arnold di AGCO Corporation.

Oltre che agli speech di manager, ricercatori ed esperti, previste Virtual roundtable discussion in cui rappresentanti di aziende leader di settore affronteranno temi come la tutela del suolo, il miglioramento vegetale, la sostenibilità ambientale ed economica, i big data, la tracciabilità blockchain, la protezione delle colture, gli agrofarmaci di origine biologica e tanto altro ancora. Momenti in cui si potrà discutere per un proficuo scambio di opinioni.

In programma, infine, tavole rotonde dedicate al mondo delle startup e uno spazio dell'agenda sarà riservato ai team creativi che hanno partecipato al Tesco Agri-T Jam che darà la possibilità ad una nascente impresa di lavorare a fianco di un gigante della grande distribuzione come Tesco.

M. Agata