Sottomisura 7.6: dal Psr Basilicata 1,8 milioni per la Montagna Materana

Scade il 1 giugno il bando per il recupero del patrimonio culturale e del paesaggio rurale

Data : 27 May 2020

La Sottomisusa 7.6 del Psr-Feasr Basilicata prevede “Investimenti per restauro e riqualificazione del patrimonio culturale e naturale del paesaggio rurale e dei siti”. Il bando relativo ai comuni della Speciale Area Interna (SAI) della Montagna Materana scade il 1 giugno 2020. A disposizione una dotazione finanziaria di 1,8 milioni di euro.

Per ogni progetto è previsto un contributo massimo di 400 mila euro, in conto capitale, con una intensità di aiuto pari al 100% dell’investimento ammesso.

Il bando è rivolto ai comuni di Accettura, Aliano, Cirigliano, Craco, Gorgoglione, Oliveto Lucano, San Mauro Forte, Stigliano che ricadono nell’area della Montagna materana ed è finalizzato a incrementare le condizioni di attrattività dei territori rurali.

Sono ammissibili interventi di ristrutturazione, ripristino, adeguamento funzionale di aree e manufatti legati all’identità rurale, purché connessi ad un progetto di valorizzazione; progetti relativi a musei e centri espositivi, comprensivi dei costi di allestimento; recupero di piccole strutture rurali ad uso collettivo collegate all’identità rurale: corti, fontane, pozzi, lavatoi, forni, jazzi, cappelle, mulini. Gli investimenti non dovranno generare entrate nette consistenti a favore del beneficiario e dovranno essere aperti alla piena fruizione pubblica.

La presentazione della domanda di partecipazione al presente bando si distingue nelle seguenti 2 fasi: il rilascio della domanda di sostegno sul portale SIAN entro il 1 giugno 2020, la presentazione della candidatura entro 5 giorni, corredata da tutta la documentazione con invio ordinario o consegna a mano al Dipartimento Politiche Agricole e Forestali – Ufficio Autorità di Gestione – Via Vincenzo Verrastro, 10 – 85100 – POTENZA o  con PEC a snaipsrbas@pec.regione.basilicata.it.

LEGGI  il BANDO

M. Agata