Coronavirus, disposizioni urgenti per l'accesso agli uffici dell'ALSIA

Chiusura al pubblico fino al 15 marzo, e accesso possibile per appuntamento solo su questioni urgenti e non rinviabili

l'Azienda Pantanello dell'ALSIA

l'Azienda Pantanello dell'ALSIA

Data : 09 March 2020

In relazione all'emergenza sanitaria in atto per il diffondersi del COBVID-19, il direttore dell'ALSIA, Aniello Crescenzi, ha emanato "Disposizioni urgenti sull'accesso a tutte le strutture dell'ALSIA" valide dal 9 al 15 marzo 2020. Ciò per mettere in atto tutte le misure precauzionali e preventive di contenimento della diffusione del virus, per assicurare la tutela della salute dei lavoratori e dell'utenza, e per organizzare modalità di lavoro flessibile.

Fino al 15 marzo, gli uffici dell’ALSIA rimarranno quindi chiusi al pubblico. Sarà consentito l'accesso SOLO PER QUESTIONI URGENTI E NON RINVIABILI ed esclusivamente previo appuntamento con i funzionari competenti contattabili ai recapiti telefonici e/o mail pubblicati sul sito web dell’ALSIA. L’accesso agli uffici, nei casi urgenti descritti e solo negli orari stabiliti, sarà gestito con l'ingresso di un utente alla volta, previa identificazione. L'attesa del proprio turno dovrà avvenire all'esterno degli uffici, fermo restando che gli utenti in attesa, anche all'esterno, dovranno rispettare la distanza reciproca minima di un metro.

Per limitare la presenza di personale esterno agli uffici, si invitano gli utenti a utilizzare forme alternative di contatto degli uffici, privilegiando la modalità telefonica ovvero tramite mail/pec. 

Tutte le Aziende Agricole Sperimentali e Dimostrative dell’ALSIA, presenti sul territorio, sono chiuse al pubblico fino a nuove disposizioni.

Anche i fornitori sono obbligati a rispettare le norme di accesso alle strutture presenti all’ingresso delle singole strutture. 

Redazione