Coronavirus, Ordinanza n. 5 della Basilicata

Pubblicata il 15 marzo, vale fino al 3 aprile: permanenza domiciliare obbligatoria per chiunque arrivi in Basilicata dall'Italia o dall'estero. Per tutti, divieto di lasciare il domicilio se non nei casi previsti dal DPCM dell'8 marzo

Data : 15 March 2020

Permanenza domiciliare obbligatoria per 14 giorni per chiunque arrivi in Basilicata da altre regioni d'Italia o dall'estero, obbligo di comunicazione alle autorità sanitarie, e divieto di allontanarsi dal proprio domicilio fino al 3 aprile fatti salvi i casi previsti dal Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri dell'8 marzo. Lo ha stabilito l'ORDINANZA N. 5 del presidente della Giunta regionale della Basilicata, Vito Bardi, pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione n. 19 del 15 marzo 2020.

Il divieto di allontamento dal proprio domicilio, abitazione o residenza, con decorrenza immediata, è esteso a chiunque su tutto il territorio della Regione Basilicata.

Per le persone giunte da fuori regione, per tutta la durata della permanenza domiciliare obbligatoria scatta il divieto di contatti sociali, spostamenti o viaggi, e l'obbligo di rimanere raggiungibili per le attività di sorveglianza. In caso di comparsa di sintomi da COVID-19, si applica quanto previsto dall'articolo 3, comma 5, del DPCM 8 marzo 2020.

 

 

Redazione