Caporalato, parte il Piano triennale suddiviso in dieci azioni

Quattro gli assi strategici: prevenzione, vigilanza e contrasto, protezione e assistenza, reintegrazione

Campi di pomodoro

Campi di pomodoro

Data : 21 February 2020

E' stato il ministro del Lavoro Nunzia Catalfo a presentare al Tavolo istituzionale i contenuti del Piano triennale di contrasto allo sfruttamento lavorativo in agricoltura e al caporalato 2020-2022. All'incontro erano presenti anche il ministro per le Politiche agricole Teresa Bellanova e il ministro per il Sud Giuseppe Provenzano.
Il Piano interverrà su quattro assi d'azione: prevenzione, vigilanza e contrasto, protezione e assistenza, reintegrazione e prevede dieci differenti azioni che vanno dagli interventi strutturali al rafforzamento delle rete del lavoro agricolo, alla pianificazione di soluzioni abitative e al rafforzamento delle attività di vigilanza e  e contrasto allo sfruttamento. Il ministro Bellanova ha sottolineato: "Adesso la priorità è intervenire dando protezione alle persone, ai lavoratori italiani e stranieri a cui vengono negati diritti elementari, come le numerose e importanti operazioni della magistratura e delle forze dell'ordine ci dicono. Non dobbiamo più consentire - ha concluso - che chiunque lavora nei campi divenga poi invisibile nel resto del tempo o confinato in ghetti squallidi e vergognosi dove si continua a essere alla mercè dei caporali". 

Antonella Ciervo