Il “Made in Basilicata” da scoprire torna su Rai 1. Giovedì 14 novembre, alle 7.50,  all’interno del programma Uno Mattina, andrà in onda il terzo appuntamento della stagione 2019 della rubrica che  racconta un altro sud, fatto di storie di resilienza, di visioni e competenze; di giovani e meno giovani che scommettono sulla Basilicata.

Protagoniste della puntata saranno due donne. 

Metis Di Meo, questa volta, ci porterà ad Avigliano da Tonina, artigiana che coltiva l’arte del tessere, un mestiere appreso dalla nonna e dalla suocera, che le ha permesso di partecipare negli anni a diverse mostre ed esposizioni in tutto il mondo. Con il suo telaio realizza cappotti, sciarpe, borse, scarpe, agende, collane, spille, cravatte e papillon.

Poi, il viaggio continuerà a Serra di Vaglio, alla scoperta, insieme a Sabrina, di un’area archeologica posta su un’acropoli naturale che domina la valle del Basento. La storia del sito di Serra di Vaglio, abitato dal popolo dei Peuketiantes,  si concluse tragicamente, nei primi decenni del III secolo a.C., in seguito ad un violento incendio. Proprio qui, tra gruppi sparsi di capanne e nuclei di sepoltura, sono emersi i resti di un abitato risalente alla seconda metà dell’VIII secolo a.C.