Tutelare la biodiversità agricola e favorirne la diffusione: è questo il tema del progetto “Itinere” organizzato dall’ALSIA, l’Agenzia Lucana di Sviluppo e di Innovazione in Agricoltura, che prevede 7 incontri con le scuole in altrettanti centri della Basilicata dal 13 al 20 maggio, e che si concluderà a Irsina (MT) con la Giornata nazionale della biodiversità agricola e alimentare.

Il progetto “Itinere”, giunto alla sua quarta edizione, vede la Basilicata protagonista delle iniziative che rientrano nell’ambito delle legge 194 del 2015 sulla conservazione e valorizzazione della biodiversità agraria.

Dalla biodiversità nel piatto al “fascino delle piante”, l’intero circuito del patrimonio genetico agricolo verrà affrontato nel corso di 7 incontri, ai quali parteciperanno – tra gli altri - rappresentanti e tecnici del Ministero delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo, dell’ALSIA, della Regione Basilicata, e della Comunità del cibo e della Biodiversità.

Da Maratea a Viggianello, da Marconia a Lagonegro passando per Brienza e Metaponto e concludendo a Irsina, gli incontri approfondiranno alcuni temi in grado di valorizzare e far conoscere risorse naturali talmente importanti da costituire il fil rouge che unisce territori anche molto diversi fra loro.

La particolare caratteristica della Basilicata, regione che attraversa montagne, colline e aree costiere con morfologie tipiche di zone molto differenti fra loro, è - al tempo stesso - la culla di un patrimonio agricolo variegato e ricco nel quale la biodiversità indica un itinerario straordinario. Anche per questa ragione il rapporto tra mondo della scuola e divulgazione rappresenta un ulteriore e insostituibile strumento di conoscenza per le giovani generazioni.

 

Info: domenico.cerbino@alsia.it – 320.0241678