Slow Food: aperte le selezioni per la Guida 2021 dell'olio extravergine di oliva

In Basilicata i campioni saranno esaminati dal Panel regionale di Assaggio nel Laboratorio Alsia di Metaponto. Iscrizioni fino al 18 dicembre 2020

Data : 27 November 2020

Slow Food è pronta anche quest’anno a selezionare i migliori e più pregiati extravergine di oliva in tutta Italia da inserire nell’edizione 2021 della sua prestigiosa Guida che da oltre vent’anni segnala il meglio della produzione italiana di qualità.

In Basilicata l’esame dei campioni è affidato ancora una volta al Panel Regionale di Assaggio, localizzato a Metaponto presso il Laboratorio Organolettico di Alsia, insieme al coordinatore Slow Food Angelo Lo Conte. Per partecipare alla selezione, infatti, le bottiglie vanno inviate presso il Centro Ricerche Metapontum Agrobios dell’Alsia a Metaponto, all’attenzione di Giovanni Lacertosa.

Per partecipare c’è tempo fino al 18 dicembre 2020, facendo pervenire all’Alsia tre campioni da 0,500 o da 0,750 dell’Extravergine della campagna 2020-21. Per le aziende la partecipazione è completamente gratuita, è richiesta solo una produzione complessiva che vada oltre l’autoconsumo al fine di garantire la disponibilità di prodotto (almeno 5 ettolitri annui).

Una volta ricevuti i campioni, Alsia e Slow Food si metteranno al lavoro per continuare a valorizzare l'Olio Extra Vergine di Oliva di qualità italiano e a segnalare il lavoro delle aziende e degli uomini che ne sono l’anima e il motore.  Gli oli selezionati saranno pubblicati sui siti di Slow Food, regione per regione, con gli indirizzi e i nomi degli oli di tutti i produttori che otterranno riconoscimenti, e anche nella Guida agli Extravergini cartacea.

SCARICA il MODULO di partecipazione.

 

Per ulteriori informazioni: Giovanni Lacertosa – giovanni.lacertosa@alsia.it -cell 329 113 3910

Margherita Agata