Regione Basilicata, approvato il Bilancio ALSIA per il triennio 2020-22

Dopo l'esito positivo della scorsa settimana in Seconda Commissione, nella seduta del 26 maggio arriva il "sì" del Consiglio regionale

La piattaforma di fenomica del Centro ricerche dell'ALSIA

La piattaforma di fenomica del Centro ricerche dell'ALSIA "Metapontum Agrobios"

Data : 26 May 2020

Approvato dal Consiglio regionale di Basilicata il Bilancio di previsione finanziario per il triennio 2020-2022 dell'ALSIA. Dopo l'esito positivo del passaggio in secondo Commissione consiliare della scorsa settimana, l'approvazione è avvenuta a maggioranza nella seduta del 26 maggio, con 11 voti favorevoli (Fi, Lega, Bp, Fdi) e 7 contrari (Iv, Pd e M5s). Il disegno di legge è stato illustrato in aula dal presidente della seconda Commissione consiliare, Braia.

Tra gli asset principali definiti dalla programmazione dell'Agenzia e dal bilancio ora approvato, quello di realizzare progetti di ricerca e di trasferimento delle innovazioni finanziati con i fondi europei, con particolare riferimento al fondo europeo di sviluppo regionale Fesr e al fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (Feasr), nonché progetti finanziati con fondi nazionali e regionali. Inoltre, saranno attuate attività di sperimentazione, trasferimento, dimostrazione, divulgazione e di conservazione e valorizzazione della biodiversità di interesse agricolo, utilizzando il sistema delle Aziende agricole sperimentali dimostrative che copre l’intera superficie regionale ed è in continua e stretta relazione con produttori singoli e associati, consorzi, reti di imprese, enti di ricerca, istituzioni e associazioni. Saranno poi erogati - tra gli altri - servizi specialistici di supporto connessi con l’agrometeorologia, il risparmio idrico, la difesa fitosanitaria, la taratura e il controllo delle macchine irrogatrici, la consulenza aziendale.

L’ALSIA gestisce ed attua, attraverso le proprie Aree ed il sistema delle Aziende agricole sperimentali dimostrative, numerosi progetti il cui investimento complessivo nel triennio 2020-2022 sarà pari ad euro 7.362.611,67. Sino al 2016 il finanziamento del sistema delle Aziende agricole sperimentali dimostrative era stato incentrato su un apposito trasferimento annuale di 700 mila euro da parte della Regione verso il sistema dei servizi di sviluppo agricolo regionali. Negli ultimi anni questo trasferimento è andato via via diminuendo, passando a 400 mila euro nel 2017, 300 mila nel 2018, per poi annullarsi nel 2019 e nel 2020. Il settore della ricerca e sviluppo dell’Alsia è particolarmente coinvolto in modo diretto in progetti che vedono la partecipazione dell’Area ricerca e servizi avanzati che gestisce il Centro ricerche dell'ALSIA "Metapontum Agrobios". L’Alsia è inoltre partner di numerosi progetti di ricerca nazionali. Il concorso regionale per le spese di funzionamento dell’Agenzia è pari a 1.650.000,00 per ciascuno degli anni 2020, 2021 e 2022. Il trasferimento regionale non comprende le spese di personale che, a partire dalla fine dell’esercizio 2015, in applicazione della L.R. 5/2015, sono direttamente a carico del bilancio della Regione.

Redazione