Proroga per i progetti di ricerca in agricoltura delle Sottomisure 16.1, 16.2 e 10.2

Dalla Regione altri 12 mesi di tempo per completare le azioni messe in campo nell'ambito del Psr- Basilicata

Data : 20 July 2020

I progetti di ricerca in agricoltura, finanziati con le Sottomisure 16.1 Sostegno per la costituzione e gestione dei gruppi operativi del PEI, 16.2 Sostegno a progetti pilota e allo sviluppo di nuovi prodotti, pratiche, processi e tecnologie e 10.2 Conservazione e uso sostenibile delle risorse genetiche in agricoltura del PSR Basilicata 2014-2020, avranno altri 12 mesi di tempo per essere completati.

I termini di attuazione, in seguito all’annualità agraria persa a causa dell’emergenza Covid,  sono stati prorogati con la Determinazione dirigenziale n. 615 del 15 luglio 2020  della Regione Basilicata.

Il termine ultimo per tutti i progetti della Sottomisura 10.2 è stato fissato al 30 giugno 2022, mentre per i progetti delle Sottomisure 16.1 e 16.2, in considerazione del differente stato di avanzamento, ogni singola scadenza di ogni progetto è stata prorogata, d’ufficio, di dodici mesi.

In particolare la Sottomisura 10.2 metteva a disposizione 1,5 milioni per il sostegno e la realizzazione di progetti di conservazione delle risorse genetiche in agricoltura, da parte di Enti e istituti pubblici e privati di ricerca  nel settore agrobiodiversità. 

La Sottomisura 16.1, invece, riguarda il Partenariato Europeo per l’Innovazione (PEI) e promuove l’innovazione tecnologica, organizzativa o sociale nel settore agricolo, forestale e dei territori rurali, attraverso progetti concreti messi in campo dai GO- Gruppi operativi, costituiti da aziende o cooperative agricole con enti e istituti di ricerca.

La Sottomisura  16.2, infine,  sostiene la realizzazione di progetti pilota per consentire l’applicazione e/o l’adozione di risultati di ricerche effettuate in diverse realtà, al fine di introdurle nel contesto geografico lucano.

M. Agata