Mal dell'esca, piante infette da potare separatamente o da estirpare

Per limitare in Basilicata la diffusione della malattia nei vigneti. I consigli dei tecnici ALSIA nel Bollettino fitopatologico n. 20 del Metapontino

mal dell'esca sulla vite

mal dell'esca sulla vite

Data : 29 October 2021

Nei vigneti con presenza di mal dell’esca, per limitare la diffusione della malattia, segnalare le piante infette che devono essere potate separatamente dalle altre o estirpate. Per la mosca della frutta, nonostante l’abbassamento della temperatura nelle trappole per il monitoraggio si continua a catturare un numero elevato di adulti: necessario proteggere le varietà (gruppo navel, clementino etc.) in fase di invaiatura e affinamento buccia.

Per la Basilicata, segui questi e altri consigli contenuti nel Bollettino fitopatologico n. 20 del Metapontino (28 ottobre) redatto dai tecnici dell'Azienda dell'ALSIA "Pantanello" di Metaponto (Bernalda, MT). 

Se non sei iscritto ai Servizi dell’Agenzia, puoi farlo gratuitamente cliccando su "ACCEDI AI SERVIZI ON-LINE" in alto a destra nella home del sito ALSIA, e selezionando quelli di tuo interesse: potrai leggere il Bollettino del tuo comprensorio e ricevere tra l'altro la nostra newsletter.

Se sei già iscritto, CLICCA QUI e accedi ai Bollettini.

Redazione