"L'ultima foresta incantata": 9 associazioni insieme per salvare il Bosco Pantano

Il 27 giugno la presentazionedel progetto e escursioni gratuite all'interno della Riserva di Policoro

Il bosco Pantano di Policoro

Il bosco Pantano di Policoro

Data : 26 June 2020

“L’ultima foresta incantata”,  il progetto  finanziato dalla Fondazione CON IL SUD sarà presentato sabato 27 giugno, alle ore 10.30, al Cea- Oasi WWF di Policoro. Il progetto è in fase di realizzazione all’interno della Riserva Regionale “Bosco Pantano”,  per salvare l’ultimo lembo di bosco planiziale dell’Italia meridionale, e probabilmente uno dei pochissimi rimasti nel sud Europa. 

La Riserva regionale “Bosco Pantano” di Policoro, infatti, è scrigno di un bosco igrofilo che costituisce una autentica rarità. Tra le sue specie simbolo c’è la farnia (Quercus robur), a forte rischio estinzione. 

A tale scopo, nell’arco di 36 mesi,  verranno realizzate una serie di azioni di studio, censimento e monitoraggio dei pochi nuclei di bosco igrofilo rimasti, sui quali poi verranno effettuati piccoli interventi idraulico forestali per cercare di ripristinarne le condizioni originarie ideali allo sviluppo ed interventi di rinaturalizzazione nelle aree con presenza di specie esotiche. Alla fase di studio sarà affiancata la realizzazione di un vivaio che consentirà di allevare le specie igrofile principali a rischio di estinzione e poterle impiegare direttamente negli interventi di ricostituzione e la creazione di un orto botanico che consentirà di ricreare le fisionomie vegetali principali da utilizzare a scopo didattico e turistico.

Nove i partner del progetto: Legambiente Montalbano, Organizzazione Aggregata WWF Costa Ionica Lucana, Università degli Studi della Basilicata, Consiglio Nazionale delle Ricerche - Istituto di Bioscienze e Biorisorse – Bari, Amministrazione Provinciale di Matera, Associazione culturale "I Colori dell'Anima", Associazione Protezione Civile Gruppo Lucano - Viggiano, Centro servizi impresa soc. coop e Centro Studi Appennino Lucano.

Nel pomeriggio sono in programma escursioni  nel Bosco o nella Duna, con alle ore 16  la presentazione del video e alle ore 17  l’inizio delle escursioni. Per quanto riguarda le escursioni sono previsti 15 posti massimo bike e 15 posti massimo duna. La prenotazione  è obbligatoria con foto e documenti di identità, in ottemperanza alle direttive anti-Covid vigenti.   L'evento  è completamente gratuito, compreso le escursioni.

M. Agata

Le donne vittime di violenza e stalking attraverso il numero verde 1522, promosso dalla Presidenza del Consiglio dei ministri - Dipartimento per le pari opportunità, attivo 24 ore su 24 e accessibile da tutto il territorio nazionale, possono chiedere aiuto e sostegno nonché ricevere informazioni. L'assistenza telefonica consente un graduale avvicinamento ai servizi con assoluta garanzia di anonimato.
Il Comitato Unico di Garanzia dell' ALSIA