Igp Olio Lucano: dall'UE arriva il riconoscimento ufficiale del marchio

Fanelli: "Un successo per la Basilicata che rafforza e valorizza l'identità della nostra agricoltura"

Data : 05 October 2020

Il marchio IGP Olio Lucano è stato iscritto ufficialmente nel registro delle denominazioni di origine protette e delle indicazioni geografiche protette.  Sulla Gazzetta Ufficiale della Comunità Europea del 5 ottobre 2020 è stato pubblicato il Regolamento di Esecuzione Ue 2020/1389 della Commissione del 28 settembre 2020. 

A darne notizia  è l’assessore  regionale alle Politiche agricole e Forestali, Francesco Fanelli.  “Si tratta – commenta Fanelli – di un riconoscimento che dà merito al lavoro e ai sacrifici dei tanti produttori e frantoiani che da anni hanno creduto e investito con energia per portare a termine questo percorso di qualità. Con l’IGP Olio Lucano salgono ufficialmente a diciotto i prodotti a marchio d’eccellenza della Basilicata con cinque Dop, sette Igp, quattro Doc, un Docg e un Igt. Un ulteriore successo – conclude Fanelli - che rafforza e valorizza l’identità dell’agricoltura lucana che si traduce nella fermezza e nella passione dei suoi protagonisti”.

Intanto dall’ Associazione IGP Olio Lucano arriva la richiesta di prorogare fino al 15 novembre 2020  il termine per la presentazione delle domande di iscrizione a IGP Olio lucano.  La deroga della scadenza è stata rivolta ad Agroqualità, la società per la certificazione della qualità nel settore agroalimentare, riconosciuta dal Mipaaf, a cui è affidato il compito di certificare le aziende che aderiscono al Piano dei controlli previsto dal disciplinare di produzione.

“Le note vicende legate all'emergenza epidemiologica Covid-19- scrive il presidente dell’Associazione IGP Olio lucano, Claudio Cufino-  hanno rallentato sia le attività di assistenza agli operatori che l'attività di pubblicizzazione e diffusione del prodotto di cui all'oggetto, con la conseguenza di non riuscire a dare la massima visibilità ad un prodotto recentemente giovane”.

È per questa ragione che si richiede solo per l’anno 2020 una proroga per le aziende interessate ad aderire Sistema di controllo, per l’utilizzo del marchio IGP.

Il logo che sarà utilizzato per rappresentare l'IGP Olio Lucano è un'anfora stilizzata con 4 linee curve trasversali oblique che richiamano le caratteristiche torsioni del tronco degli olivi secolari e i 4 principali fiumi della Basilicata, richiamati anche nello stemma della Regione. 

Il disciplinare valorizza tutte le varietà diffuse sul territorio regionale. La zona di produzione, infatti, comprende l’intero territorio amministrativo della Basilicata.  

 

 

M. Agata