IGP Olio Lucano, domande entro il 30 giugno

Lo prevede il Piano dei controlli di Agroqualità. La zona di produzione coincide con tutto il territorio amministrativo della Basilicata

Il logo dell'IGP Olio Lucano

Il logo dell'IGP Olio Lucano

Data : 17 June 2021

Scade il 30 giugno 2021 il termine per gli olivicoltori della Basilicata che intendessero aderire al sistema della IGP Olio Lucano. E' quanto riportato al punto 4.1.1. del Piano dei controlli "OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA IGP “OLIO LUCANO” di Agroqualità, la società per la certificazione della qualità nell'agroalimentare.

Secondo quanto riportato dal sito di Agroqualità, "l’Olio extra vergine di oliva “Olio Lucano” deve essere ottenuto dalle varietà di seguito indicate e loro sinonimi, da sole o congiuntamente: Acerenza, Ogliarola del Vulture (sinonimi: Ripolese o Rapollese, Ogliarola di Melfi, Nostrale),Ogliarola del Bradano (sinonimi: Comune, Ogliarola), Maiatica (sinonimi: oliva di Ferrandina,Pasola), Nociara, Ghiannara, Augellina, Justa, Cornacchiola, Romanella, Carpinegna, Faresana,Sammartinengna, Spinoso, Cannellina, Cima di Melfi, Fasolina, Fasolona, Lardaia, Olivo da mensa,Orazio, Palmarola, Provenzale, Racioppa, Roma, Rotondella, Russulella, Scarpetta, Tarantina,Coratina, Frantoio, Leccino. Possono inoltre concorrere altre varietà fino ad un massimo del 20%. La zona di produzione delle olive destinate ad ottenere l’Olio Lucano IGP coincide con l’intero territorio amministrativo della regione Basilicata".

Il Piano dei controlli, aggiornato all'8 marzo 2021, prevede che per la prima adesione possano presentare la richiesta di adesione al sistema tutti gli olivicoltori che ricadono nella zona di produzione prevista dal disciplinare, che abbiano completato l’iscrizione al SIAN e aggiornato il fascicolo aziendale ai sensi del regolamento di cui al decreto del Presidente della Repubblica 1° dicembre 1999, n. 503, e del decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 99.

Gli olivicoltori che intendessero aderire al sistema della IGP Olio Lucano dovranno inviare la richiesta di adesione al sistema (MDC3) ad Agroqualità entro il 30 giugno, fatta salva la possibilità per Agroqualità di accettare richieste di adesione oltre detto termine a fronte di tempistiche idonee per la verifica di conformità dell’olivicoltore, ma comunque non oltre il 30 settembre o prima della raccolta.

Per altre informazioni, CLICCA QUI.

Giovanni Lacertosa