Api, sciamatura anticipata all'azienda Alsia "Pantano" di Pignola

Un fenomeno insolito che segnala un probabile cambiamento climatico in atto

L'apiario dell'Aasd Alsia Pantano di Pignola

L'apiario dell'Aasd Alsia Pantano di Pignola

Data : 29 April 2020

Le api sono da sempre le sentinelle della “salute” dell’ambiente.  E se, come è accaduto in questi giorni nell’Azienda agricola sperimentale dimostrativa  “Pantano” dell’Alsia a Pignola, cominciano a sciamare  dall’apiario, vuol dire che anche da queste parti il clima sta cambiando.

Di solito, a queste altitudini, il trasferimento dello sciame si verifica  tra fine maggio e metà giugno. Invece, la sorpresa: la famiglia, con largo anticipo rispetto al passato, è raddoppiata e il chiassoso volo dei fuchi ha annunciato il trasferimento della colonia dall’apiario, con diverse api cariche di polline.

Anche lo sciame primario è uscito dall'arnia, poiché la prima cella reale risulta “opercolata”.  Segno che l’ape regina ha già deposto le uova, pronta a cedere lo “scettro”  alle nuove nate appena si saranno dischiuse. 

Margherita Agata