Si svolgerà a Rotonda (PZ) giovedì 23 novembre la “X^ Giornata della Biodiversità Regionale” presso l’Azienda Agricola Sperimentale Dimostrativa “Pollino” dell’Alsia. L’iniziativa pone l’accento sull’insostituibile figura dell’agricoltura delle zone interne, “l’agricoltore custode”, cioè il tesoriere della biodiversità agricola, colui che da sempre si è fatto carico di conservare e propagare a proprie spese antiche piante di interesse agricolo, paesaggistico ed affettivo.

L’evento principale della giornata sarà il convegno su “Gli Itinerari della Biodiversità Agricola ed Alimentare del Pollino” in cui saranno presentati i risultati del medesimo progetto pilota realizzato dall’Agenzia nell’anno 2017 su commissione della Comunità del Cibo e della Biodiversità dell’area sud della Basilicata.

Ma il Convegno non sarà l’unico evento della giornata. Numerose altre attività, infatti, arricchiranno la manifestazione, quali l’assegnazione del premio Enzo Laganà. Com’è oramai tradizione anche quest’anno l’ALSIA ha indetto il concorso per la selezione e la premiazione del miglior agricoltore custode, concorso arrivato oramai alla sua 8° edizione. Il concorso, dedicato al compianto Enzo Laganà, funzionario e comunicatore dell’Alsia, è destinato agli “agricoltori custodi” residenti su tutto il territorio regionale che coltivano nei loro siti di conservazione antichi fruttiferi, oltre che antiche varietà di cereali ed ortaggi iscritti al Repertorio regionale della Biodiversità.

Si svolgerà anche un mercatino dei semi antichi in cui gli agricoltori custodi, organizzati all’interno dell’Associazione Vavilov, esporranno una vasta gamma di semi oltre che di frutti di antiche varietà e di prodotti agroalimentari ottenuti dagli stessi semi e frutti.

Per info: antonio.dinapoli@alsia.it 
Tel. 0835.244575

Scarica la locandina

Scarica il programma