La scomparsa delle barriere doganali interne alla Unione Europea, ha esposto l'intera Comunità, e non più soltanto i singoli Paesi, all'introduzione di Alimenti e Organismi geneticamente modificati anche non autorizzati, che per controllarli richiedono sistemi, strutture e personale specializzato. Inoltre, la libera commercializzazione dei vegetali di moltiplicazione, ha reso indispensabile regolamentarne lo stato sanitario, condividendone anche metodiche, standard e protocolli di certificazione. Diagnosi rapide, sensibili ed affidabili, basate sull'uso di tecniche di laboratorio specialistiche coadiuvate da efficienti programmi per la produzione di materiali vegetali esenti da patogeni.
A questo proposito presso i laboratori di Fitopatologia del Centro Ricerche si effettuano prove per:

 

  • Rilevamento di OGM e AGM, con metodiche molecolari e immuno-diagnostiche analitiche e quantitative, in matrici agro-alimentari.
  • Controllo sanitario di materiale vegetale di moltiplicazione, sementi, campioni vegetali.
  • Allevamento e caratterizzazione di specie vegetali ortive e arboree in condizioni controllate e asettiche.
  • Strumenti e metodologie innovative (RFid) per la tracciabilità dell'intero sistema agro-alimentare.
  • Identificazione di virosi e caratterizzazione dei relativi agenti.
  • Ingegneria genetica per la resistenza in sistemi vegetali.
  • Certificazione di colture ortofrutticole.
  • Applicazione di tecnologie diagnostiche innovative, identificazione biologica e molecolare dei fitopatogeni.
  • Epidemiologia ed interazioni virus-ospite.
  • Prevenzione e risanamento.

 

Dr. Pasquale D. Grieco